Parti per Nairobi insieme a noi

passa un capodanno fuori dal comune! Immergiti nei colori, nei profumi e nei suoni del Kenya: entra in contatto con le persone, tocca, guarda e diventa testimonianza. 

"Il cammino attraverso la foresta non è lungo se si ama chi si va a trovare"
(proverbio africano)

Parti per Nairobi con noi, essere un volontario della giacomogiacomo significa entrare a far parte di una famiglia, che ogni anno, ad ogni campo, si allarga sempre di più. Ci impegniamo nel mantenere una rete tra noi e le comunità locali di alcune delle baraccopoli di Nairobi, in Kenya. Con noi collaborano volontari di tutte le età, ognuno portando e arricchendo il gruppo con le sue competenze. Il nostro impegno non si limita al campo di volontariato, ma continua anche a Roma, sul nostro territorio, dove realizziamo progetti di fundraising ed organizziamo eventi di volontariato.

Siamo un gruppo di ragazzi giovani, impegnati in un progetto di vita, più che di sviluppo. 🙂

Contattaci

non vediamo l'ora di conoscerti





Articoli dal blog del campo

Cara vecchia Europa

Eccoci qui: pelle screpolata e capelli intrecciati. Abbiamo dato spettacolo in aeroporto aspettando le valige… Ci siamo messi a cantare e ballare la canzone che ci siamo riportati indietro da questo campo… Sembrava quasi come se, entrando nella casa della vecchia nonna, i nipoti caciaroni si fossero messi a correre

dimmi di più

Nairobi 2016: breaking news – Day 5

I RIVOLUZIONARI E LO SBARCO DEI MILLE
Il canto delle cicale accompagna l’inizio della notte di un giorno passato ma è improvvisamente interrotto da un acquazzone che rumoreggia sulle lamiere delle vicine baracche e sul tetto del grande dormitorio. Un giorno diverso, un giorno non conforme alle solite aspettative dei

dimmi di più

Poche foto nel blog?

Vi racconto qualcosa con le foto
Le scritte a Nairobi …  dalle suore

e in una scuola dello slum!

Questa è Nelly , Anche lei abbandonata da poco davanti al cancello delle suore

E questa è Evalyne, molto tenera e non ci vede

L’entusiasmo dei bambini

dimmi di più

This post is also available in: English (Inglese)