Lasciate che i bambini vengano a noi…

Lasciate che i bambini vengano a noi…

Stasera nessuno ha voglia di aggiornare il blog, ma non perché ci manchino le cose da condividere, ma forse perché ce ne sono troppe e forse anche perché è stato scoperto il supermarket dove vendono le birre!!!
I bambini alla scuola di St. Martin si sono moltiplicati nel breve volgere

Read More
In un messaggio la sorpresa

In un messaggio la sorpresa

Vorrei condividere con voi solo il pensiero su una mamma, e non una qualsiasi, la mia mamma; come l’anno scorso, quando le ho detto che sarei partita per l’Africa, le è preso il panico…ma parliamoci chiaramente, quale madre vorrebbe che la propria figlia partisse per una delle città più povere

Read More
Un giorno particolare

Un giorno particolare

Buonasera a tutti…
Come iniziare, come poter condividere con voi tanto con poche parole?!?
E’ stata una giornata forte, forte in tutti i sensi:visivamente ed emotivamente.
Questa mattina sono stata a St. Martin, a giocare con i bimbi che ci aspettavano lì prima ancora che arrivassimo. Abbiamo fatto dei bans

Read More
E fu sera e fu mattina, III giorno

E fu sera e fu mattina, III giorno

Se mai ci si domandasse come è l’inferno, consiglio un giro a piedi nello slum di Korogocho. Strade non asfaltate e coperte di fango, fogne a cielo aperto con relativo liquame, baracche fatiscenti e
bambini che corrono sguazzando giocando ridendo a piedini nudi o con misere ciabattine.
Bambini ovunque, vestiti

Read More
Cronache

Cronache

how to get a girlfriend
6 dicembre
Arrivo a Nairobi in serata. Arrivo dai Benedettini un po’ avventuroso per via dell’orario ( buio pesto, piove e il pullman non riesce a percorrere la strada dissestata e piena di voragini). Scarico di valigie un po’ precario, sistemazione, cena, bel momento di

Read More
E fu sera e fu mattina, I giorno

E fu sera e fu mattina, I giorno

Siamo arrivati!
Dopo un viaggio tra sonni e sedicenti tiramisú, ad attenderci all’aeroporto troviamo le affettuosissime Sisters con tanto di rose di benvenuto.
Tra una SIM e un’internet-key, tra una ricarica e un sms ai cari lasciati in zona GMT +1, ci incamminiamo verso il matatu che ci accompagnerà ai

Read More