Back Home… il vuoto riempito!

Back Home… il vuoto riempito!

Difficilmente si può dare forma a qualcosa che lascia il segno dentro. Difficilmente si può spiegare l’amore donato dal cuore.
La ricerca di questo amore , la ricerca di giustizia, il sogno che il mondo può cambiare, la necessità di riempire il senso di vuoto che da sempre mi abita,

Read More
Back Home… la notte del nord!

Back Home… la notte del nord!

La notte del nord è fredda, la nebbia avvolge un giovane neofita di ritorno dall’Africa che, tra decine di volti bianchi, riesce quasi a sentirsi a disagio. È così che ricomincia la vita di sempre, quella che un “grassottellone” come il sottoscritto, avverte come una delle tante magliette di taglia

Read More
Back home… scossoni!

Back home… scossoni!

“Non posso pregare un Dio che vuole tutto questo…non posso…”

Questo, quello che ho sentito dentro di me durante una delle messe serali di fine giornata.
Eravamo appena tornati dall’orfanotrofio delle suore di Madre Teresa. Un cancello in lamiera nel mezzo dello slum di Kariobanji, forse uno degli

Read More
Back home… primi giorni!

Back home… primi giorni!

BANGARADESH
Ballano sui vetri rotti
a piedi nudi
tra cumuli di immondizia.
Vestono gli avanzi,
si cibano di scarti, o di nulla.
Hanno fango alle ginocchia, quando piove.
Sono i dirimpettai della mia anima,
i bambini di Bangaradesh:
miei figli, miei genitori,
pezzi della mia storia
che non so comprendere,

Read More
Back home… Prima Puntata.

Back home… Prima Puntata.

“Il treno Frecciarossa 9574 proveniente da Firenze Santa Maria Novella e diretto a Napoli Centrale arriva e parte al binario 10. Allontanarsi dalla linea gialla”.
Mi accoglie così il mio mondo. Seduto ad un bar della stazione Termini capisco che è ora di andare a casa. Definitivamente. Prendo lo zaino

Read More
…e fu notte e fu mattino. Nono Giorno!

…e fu notte e fu mattino. Nono Giorno!

“Maestro dove abiti? Vieni e vedi”. Gesù abita nello Slum. Ne sono certo. Oltre tutte le parole che abbiamo e possiamo ancora spendere per spiegare la speranza. E che lui cammini per queste vie polverose lo so perché l’ho incontrato anche tra me e mio fratello. Ci voleva proprio di

Read More
…e fu notte e fu mattino. Ottavo Giorno!

…e fu notte e fu mattino. Ottavo Giorno!

Siamo arrivati al penultimo giorno di attività: si avvicina il momento dei saluti. Le prime nostalgie si avvertono, tra noi giovani, mentre di passaggio, salutiamo, forse per l’ultima volta, i nostri piccoli amici di Bangaradesh. Gremiti, ci aspettano ai bordi della strada.

Nei loro volti la speranza di un’altra

Read More
…e fu notte e fu mattino. Settimo Giorno!

…e fu notte e fu mattino. Settimo Giorno!

Il risveglio più difficile, forse perchè più rumoroso e  “scontroso”, forse perchè anticipato di quindici fondamentali minuti, forse perchè la filosofia del buon risveglio (esiste?!) viene pesantemente infranta da una campanella, da una voce possente e da uno “sfondamento” di porte delle stanze…
Ma il sole sorge e i muzungu

Read More