Giorno quattro

Oggi sono tornata bambina

Oggi sono tornata bambina in un certo senso, sembra strano no? Io sono qui come “persona grande” e mi ritrovo bambina. Bello come si rimescolano le carte.

Un altro giorno di quello che si può chiamare un “servizio” alla baraccopoli di Bangladesh, per far ,come dico io, divertire i bambini. Può sembrare che ogni giorno ci ritroviamo a fare sempre la stessa cosa, ma ogni giorno è una nuova e

 

sperienza con nuove attività e nuove emozioni. Nessuno è mai uguale a quello precedente.
La cosa sorprendente, o almeno per me, è che riesco sempre ad imparare qualcosa da loro. Oggi ad esempio mi hanno insegnato loro come fare gli scoobi-do, una cosa che dovrebbe aver fatto parte della mia infanzia, ma per pigrizia o per superficialità non avevo mai imparato. Mi sono ritrovata davanti a una bambina che pazientemente mi ha spiegato passo per passo come fare aiutandomi nei vari passaggi. È stato quasi commuovente io non avrei ma pensato che venendo qui avrei imparato così tanto.
È sorprendente pensare che per loro delle piccole cose come fare degli scoobi-do o vedere scoppiare delle bolle di sapone possano provocare in loro tanta felicità che trasmettono a noi.
Fa ripensare a tutti quelli che sono i nostri principi e cosa noi riteniamo importante.
Penso che questo scambio di emozioni sia uno dei regali più belli che si possano mai ricevere.

Altra cosa che a me affascina tantissimo è come loro, o almeno i bambini più grandi, ci aiutino e traducano per noi e si curino dei bambini più piccoli, anche se qualche volta non li vogliono a giocare con loro.

Dopo la giornata di ieri si ha una nuova visione di quella che è la loro vera vita. Come passano ogni giornata e dove la passano. È stato un momento davvero difficile. È il mio primo anno qui e mi sono preparata psicologicamente a tutto pensando sempre al peggio. Ma vederlo dal vivo è tutt’altra cosa. Hai molte più cose che ti fanno pensare, ti fanno riflettere su te stesso. La domanda che viene più facilmente è: PERCHÉ? Perché tutto ciò? perché siamo così diversi? Non ho risposta

È un miscuglio di emozioni che sono difficili da esprimere e allo stesso tempo difficili da capire per chi non fa parte di questa esperienza.

Irene

#tukopamoja

Alberta Vicario

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.