Nairobi 2016: breaking news – Day 3

29 Dicembre
Il sole batte,        come il chiodo
martellato sulle baracche
Di uno slum con gente in ciabatte
Con occhi di chi non si abbatte

E tra una lastra di vecchio metallo
e quattro viti sciolte dal caldo
Tre muzungu improvvisano un ballo
Con i bambini che vengono e vanno

Cosí i tre con po’ di fantasia
Compiono quest’ opera pia
stando tutti in compagnia
E La tristezza scivola via

E sotto la canicola di mezzogiorno
Un tale lavora in quel forno
Fissando chiodi su un legno d’olmo

Il suo nome é Francis e
fa il carpentiere
E adora balzare sui tetti di lamiere
E abbracciar gli  otto figli tutte le sere

Francesco feat Andrea + Baffo + Francis il carpentiere

#TukoPamoja

baracca 1

 

Alberta Vicario

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.