2 Comments

  1. Paolo21 Gennaio 2016

    Mamma Mia!! Sarah scritta senza H?!? E mo chi la sente?

    Rispondi
  2. Elisabetta21 Gennaio 2016

    Sono molto contenta di avervi visto, anche se da tanto lontano, all’opera! State facendo, avete fatto, un lavoro molto bello, molto intenso, molto utile ai piccoli che avete incontrato, e molto utile per voi e le persone adulte che sarete: persone che hanno visto la povertà, la mancanza del necessario, e sanno raccontarla con forza a quelli che non andranno lì, ma che crederanno alla vostra testimonianza. Un augurio a tutti, un grazie speciale al coraggio di Paola e al futuro dell’impresa costuita sul ricordo di Giacomo, e che è andata così lontano….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top