Cara vecchia Europa

Eccoci qui: pelle screpolata e capelli intrecciati. Abbiamo dato spettacolo in aeroporto aspettando le valige… Ci siamo messi a cantare e ballare la canzone che ci siamo riportati indietro da questo campo… Sembrava quasi come se, entrando nella casa della vecchia nonna, i nipoti caciaroni si fossero messi a correre rischiando di urtare vasi antichi e mobili pregiati, ma alla fine nessun coccio, solo tanti sorrisi. Poi tanti abbracci, saluti e a rivederci, un viaggetto in macchina pieno di chiacchiere e un limpido e dissetante bicchiere di acqua di rubinetto, che sembra quasi che la vecchia nonna abbia preparato la merenda per i nipoti… Ed eccoci qui, di nuovo tutti quanti a casa, un po' più giovani e caciaroni di prima, e allo stesso tempo più vecchi e più saggi.

Rimanete con noi, continueremo ad aggiornare il blog con le altre foto del viaggio, i video e tutto quello che la stabile ed opulenta connessione della vecchia Europa ci consentirà di condividere 🙂

zp8497586rq

admin