5 Comments

  1. Romolo e Laura29 Dicembre 2011

    Dalle foto che mandate si capisce che la costruzione della scuola ed arrivata al secondo piano. Evviva!
    Laura e romolo

    Rispondi
    1. Maporf30 Dicembre 2011

      Le foto sono più o meno come le vostre del centro dei Benedettini…….piano mi sembra una parola grossa……comunque evviva lo stesso. Vb.

      Rispondi
  2. Fabio Porfiri30 Dicembre 2011

    Frivolezze, altro ed oltre.

    Caro Maporf,

    ieri sera satollo di una insana stanchezza da ufficio, mentre distratto mi accingevo a vedere una puntata di x factor, dove uno dei giudici (una Miss “profonda conoscitrice” – in senso biblico – di “campioni” del calcio) con un vestitino molto “semplice e sobrio”, distribuiva gratuitamente al mondo le ennesime perle di saggezza non richieste, per fortuna mia figlia (nonché tua nipote Marta) mi ha chiamato dalla sua camera per farmi vedere su facebook una foto di Guido nello slum che stringe la mano di un Grande Campione, un Campione Vero, un Fantastico Nanetto con la maglia n. 9 del Barcellona targato Ronaldo ed ho cercato di capire, statura e grandezza degli arti a parte, chi fosse veramente a portare per mano l’altro, o comunque chi dei due fosse il vero gigante, Guido o il Ronaldo Nano.…………naturalmente, la seconda che ho detto!

    Orgoglioso di essere il papà del “piccolo” Guido, felice di essere fratello tuo così come di tutti quelli che ti sono intorno, vi auguro per domani un buon Te Deum; doni per cui ringraziare il Signore ce ne sono in abbondanza………..

    P.S.
    Così come le vostre cronache ci fanno sentire piccoli ma ci fanno crescere, spero che i nostri commenti vi facciano stare bene, ciao……tufrate.

    Rispondi
    1. Maporf31 Dicembre 2011

      Caro fratellino mio, allora lo vedi che la cosa è reciproca!!
      Sono felice che Guido stia qui con noi e di vederlo stanco, ma veramente contento e per la prima volta, almeno per me, sciolto anche quando lo abbraccio!!
      Sentiamo profondamente la vostra presenza e quella di tutti voi che siete rimasti in Italiaci e che ci seguite con grande affetto sul blog o con la preghiera, Vi portiamo sempre con noi perché fate parte di noi.
      Buon anno……così vale almeno doppio!!!
      M

      Rispondi
  3. Fabio Porfiri31 Dicembre 2011

    Qui nella Città eterna, come in molti altri posti al mondo, i preparativi fervono per il veglione in cui un’effimera opulenza, seppure per qualche ora, comunque prenderà il sopravvento .……….. in molti altri posti invece non sarà così! Gli auguri pertanto vanno a tutti coloro che sanno che domani sarà il primo gennaio di un Anno Nuovo, sperando che sia migliore (anche grazie al vostro aiuto), ma soprattutto vanno a tutti quelli per cui domani sarà solo il 32 dicembre e cioè un giorno come gli altri, perché sappiano trovare la speranza in un abbraccio, in una stretta di mano o in un sorriso.

    Auguri da Fabio, Chiara e Marta

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top